E ora ridateci i NOSTRI scudetti!

C’era da aspettar­selo: l’esito del processo Gea, con una sentenza che di fatto smonta l’impianto accusato­rio, ha avuto come effetto quello di rinvigorire l’orgoglio bianconero, esploso nell’esta­te di Calciopoli e, sebbene mai sopito, ora in una fase di stallo. Nel rialzare la testa, il popolo juventino vuole che il club e la dirigenza stiano al suo fianco e facciano sentire la propria voce nella batta­glia contro il verdetto del pro­cesso sportivo «sommario e frettoloso» messo in piedi due anni fa e a favore della resti­tuzione dei due scudetti, quello del 2005, mai assegna­to, e quello del 2006, dato al­l’Inter

VINCITORI SUL CAMPO
«La sentenza Gea ha dimo­strato che il perno sui cui poggiava il processo sportivo è stato scardinato ­. Con questa sentenza c’è un motivo in più per richiedere lo scudetto non assegnato nu­mero 28 e quello numero 29 assegnato all’Inter. Si è infat­ti dimostrato come la giusti­zia sportiva abbia avuto dei limiti e soprattutto abbia agi­to in modo sommario basan­dosi più sulla velocità del pro­cesso che su tutti gli altri aspetti relativi a un proces­so ». L’accorato richiamo si chiude con un invito al presi­dente. «Chiediamo di tutela­re i giocatori che li hanno vin­ti e soprattutto i 14 milioni di tifosi bianconeri di tutto il mondo, chiediamo di resti­tuirci gli scudetti tolti. Non servirà a ripagarci di tutto quello che abbiamo subito, ma comunque ci spettano di diritto per averli vinti sul campo».

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...