Ed è così che finisce l’estate..

 

Quella stagione di certe notti tiepide, scure, che
non finiscono mai…
Quelle notti di amici, di amori, di baci che si rubano..
Notti di sguardi, carezze, giochi
Notti che vanno scritte, fotografate, fermate, per poi raccontarle
E ricordarle per sempre,
Magari nei giorni più scuri, tristi,
O semplicemente monotoni, nostalgici, malinconici.
Dove tutto ci sembra inutile,
Quando noi stessi ci sentiamo niente.

La fine dell’estate porta quell’amarezza dovuta alla paura del poter dimenticare ..
il momento che precede un’emozione…
il momento che precede una bella uscita con gli amici…
il momento che precede qualcosa di sbagliato che hai fatto…
il momento dei momentanei addii…

l’estate nasce da un’idea….da un potere che si ha sempre di essere se stessi…ma che non si sfrutta mai….
dall’idea della paura che si ha di mettere qualcosa in disparte….
dal momento che precede ogni volta la paura di crescere…..

La fine dell’estate nasce dall’inizio di tanti pensieri…di tanti bilanci….perchè l’estate in fondo,non è una stagione,è uno stato d’animo…

‘A Gendarma,Pinu cu u sifoni,il profumo per auto all’essenza di mangime per tacchini!,’a gatta,le ruvettare(le mitiche!),il Circo Weiss,Dagnielaaaaaaaa(“cumincia a scindiri pè supa!”),la mamma di Daniela,Tokio Hotel,in segno di protesta mi butto l’acqua in testa!,’a pumadorara!,Chidu micciu i giardinu,gli abitanti di Chioggia e Venezia(“si pigghiu u fucili…!”),u tatuaggiu,Moira Orfei,Chidu i Novara,la Puliciusa,u cocciu d’agghianda supa u tulupu i ziama Nicolina!,Ricace,le battute sciocche tendenziose e fuori luogo,vaji u ‘mporgia!!,cagnola,’ a grodata!,”vogliati bene!”,parentesi graffa chi ballettija,la dogana di Campoli,Soprassediamo,il riso abbonda sul viso degli sciocchi,il bosco incantato…………

 

…Mignottilandia,”Sono proprio alla frutta e non ci tengo a chiarire con te..”(gesto sulla fronte..ahah!),La lidersciap by Cinzia,Bella topolona!,La suoneria dei messaggi di Cinzia(parte il Festivalbar!),a iosa…,”vafantoculu vafantoculu,vafantoculu e basta!Ti dissi u va m’a faì nto culu…pipa e musca…non ennu cazzi i toi adduvi vaju e setti a sira…vafantoculu!”…,la Venere di Botricello,”non mi tange”,la bancarella,la pace nel mondo,’na rota i schiaffi,Rosario Miraggio,parole giuste ,senso comune,il mezzo(riferito al kebab),i dipendenti cretini,”sento odore di Cinzia!”,”s’a mpugnau”,”ne faccio uso abbastanza sovente”,scroncia,Jessica M,marina di Roccella.

 

La panchina,la sedia rossa,la lavatrice,la dieta di Cinzia a base di pasta e sugo di carne di capra,”Arzamu manu e i vasciamu domani!”,la bambina dei rutti…………..

 

….(e credo mi sia dimenticato ancora un bel po’ di cose..)

Grazie a tutti ancora una volta per questa sbiaditura…

 

circo weiss

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ed è così che finisce l’estate..

  1. Valeria ha detto:

    Antò, non puoi dimenticarti Pirgu, frazione di Marina di Gioiosa Jonica Superiore….eh eh eh …questi errori…😛
    Ragazzi grazie per questa magnifica estate!!

  2. Akasha ha detto:

    mitico circo weiss!!
    madò raga mi mancate di brutto!!
    grazie a tutti voiche m avete sopportato cn le mie paranoie!
    e soprattutto m avete tirato su in momenti giu!!
    vi adoro
    ancora grazie!
    alla prossima!!
    kizz

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...