Che vergogna!

 0,20 cent. Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah Che tristezza infinita

:( :(

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

E se poi te ne penti?

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Nothing

 

Am I better off dead
Am I better off a quitter
They say I’m better off now
Than i ever was with her
As they take me to my local down the street
I’m smiling but I’m dying trying not to drag my feet

They say a few drinks will help me to forget her
But after one too many I know that I’m never
Only they can see where this is gonna end
But they all think I’m crazy but to me it’s perfect sense 

And my mates are all there trying to calm me down
‘Cause I’m shouting your name all over town
I’m swearing if i go there now
I can change your mind turn it all around

And I know that I’m drunk but I’ll say the words
And she’ll listen this time even though their slurred
Dial her number and confess to her
I’m still in love but all i heard was nothing 

So I stumble there, along the railings and the fences
I know if I’m face to face that she’ll come to her senses
Every drunk step i take leads me to her door
If she sees how much I’m hurting
She’ll take me back for sure

She said nothing
Oh I wanted words but all I heard was nothing
Oh I got nothing
Nothing
I got nothing
Nothing
Oh I wanted words but all I heard was nothing

Oh sometimes love is intoxicating
Oh you’re coming down your hands are shaking
When you realise there’s no one waiting

Am I better off dead
Am I better off a quitter
They say I’m better off now
Than I ever was with her

She said nothing
Oh I wanted words but all I heard was nothing
Oh I got nothing
Nothing
I got nothing
Nothing
Oh I wanted words but all I heard was nothing
Oh I got nothing
I got nothing
I got nothing

(Nothing-The Script)

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Questo bellissimo gioco

La condizione naturale di partenza
sarebbe mettersi alla prova
e constatare che è soltanto un’apparenza
questo tuo essere distante
che puntualmente ti fa andare via
e puntualmente io rimango tua
senza capire che scappare
è un modo per ricominciare
e invece voglio continuare
continuare e continuare tutto.

L’amore brucia i pomeriggi accartocciati
noi due abbracciati a farci male
cercando di trovare un punto di equilibrio
tra cosa è il dire e cosa il fare.
E questa nostra dolce malattia
che mi fa stare dietro la tua scia
troppo impegnata a corteggiare
un pò di tuo spazio mentale
da non capire se davvero
quello che dai mi può bastare.

E’ poco, è poco
non può bastarmi
questo bellissimo gioco
l’impossibile certezza
di trovarti quando torno
di volare stando fermi e
avere tutto il mondo tutto intorno.

E’ poco, è poco
ma non ti grido è stato quel che è stato
c’è ancora spazio per sperare
sole per ricominciare
ancora tempo per sbagliare
la soluzione da inventare fra di noi,
questo bellissimo gioco tra di noi.

La soluzione materiale non esiste
ad un’inguaribile stanchezza
mi piacerebbe immaginare che resiste
questo tuo amore incontrastato
ma puntualmente tu mi mandi via
e puntualmente io rimango tua
senza capire che mollare
è un modo per farsi salvare
e invece voglio continuare, continuare tutto

E’ poco, è poco
non può bastarmi
questo bellissimo gioco
l’impossibile certezza
di trovarti quando torno
di volare stando fermi e
avere tutto il mondo tutto intorno.

E’ poco, è poco
ma non ti grido è stato quel che è stato
c’è ancora spazio per sperare
sole per ricominciare
ancora tempo per sbagliare
la soluzione da inventare fra di noi,
questo bellissimo gioco… tra di noi.

bellissimo, bellissimo gioco

E’ poco, è poco
ma non ti grido è stato quel che è stato
c’è ancora spazio per sperare
sole per ricominciare
ancora tempo per sbagliare
la soluzione da inventare tra di noi,
questo bellissimo gioco tra di noi
questo bellissimo, bellissimo gioco
…tra di noi.

(Questo bellissimo gioco-A.Scarrone)

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Arriverà ???????

(Sanremo 2011)

Piangerai come pioggia tu piangerai e te ne andrai
Come le foglie col vento d’autunno triste tu te ne andrai
certa che mai ti perdonerai

Ma si sveglierà il tuo cuore in un giorno d’estate rovente in cui il sole sarà
E cambierai la tristezza dei pianti in sorrisi lucenti tu sorriderai
E arriverà il sapore del bacio più dolce e un abbraccio che ti scalderà

Arriverà una frase e una luna di quelle che poi ti sorprenderà
Arriverà la mia pelle a curar le tue voglie la magia delle stelle
Penserai che la vita è ingiusta e piangerai e ripenserai alla volta in cui non ti ho detto no

Non ti lascerò mai
poi di colpo di buio intorno a noi 
ma si sveglierà il tuo cuore in un giorno d’estate rovente in cui il sole sarà
E cambierai la tristezza dei pianti
in sorrisi lucenti tu sorriderai
E arriverà il sapore del bacio più dolce
e un abbraccio che ti scalderà

Arriverà una frase e una luna di quelle che poi ti sorprenderà
Arriverà la mia pelle a curar le tue voglie
la magia delle stelle

La poesia della neve che cade e rumore non fa
La mia pelle a curar le tue voglie
La poesia della neve che cade e rumore non fa

(Modà con Emma)

“E andare su su su nel cielo
giù giù giù nel mare
su su su nel sole
giù giù giù in fondo al cuore..”

 

E per la barca che è volata in cielo
che i bimbi ancora stavano a giocare
che gli avrei regalato il mare intero
pur di vedermeli arrivare

Per il poeta che non può cantare
per l’operaio che non ha più il suo lavoro
per chi ha vent’anni e se ne sta a morire
in un deserto come in un porcile
e per tutti i ragazzi e le ragazze
che difendono un libro, un libro vero
così belli a gridare nelle piazze
perché stanno uccidendo il pensiero

per il bastardo che sta sempre al sole
per il vigliacco che nasconde il cuore
per la nostra memoria gettata al vento
da questi signori del dolore

Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
Che questa maledetta notte
dovrà pur finire 
perché la riempiremo noi da qui
di musica e di parole

Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
In questo disperato sogno
tra il silenzio e il tuono
difendi questa umanità
anche restasse un solo uomo

Chiamami ancora amore
Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore

Perché le idee sono come farfalle
che non puoi togliergli le ali
perché le idee sono come le stelle
che non le spengono i temporali
perché le idee sono voci di madre
che credevano di avere perso
e sono come il sorriso di Dio
in questo sputo di universo

Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
Che questa maledetta notte
dovrà pur finire
perché la riempiremo noi da qui
di musica e parole

Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
Continua a scrivere la vita
tra il silenzio e il tuono
difendi questa umanità
che è così vera in ogni uomo

Chiamami ancora amore
Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore

Che questa maledetta notte
dovrà pur finire
perché la riempiremo noi da qui
di musica e parole

Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
In questo disperato sogno
tra il silenzio e il tuono
difendi questa umanità
anche restasse un solo uomo

Chiamami ancora amore
Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore

Perchè noi siamo amore

(Chiamami ancora amore-R.Vecchioni)

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

“E se normalmente è bello cercarsi è sano ogni tanto dimenticarsi…”

Oggi quando torni non mi troverai
sarò nel mio cappotto a camminare un po’.
Sarà solo un’ora, un’ora per me
lontano da tutto, lontano da te
da noi
da noi.

Ormai da qualche tempo mi confondo in te
che conosci i miei risvegli e i dubbi che non ho
e se normalmente è bello cercarsi
è sano ogni tanto dimenticarsi
davvero

Lascio libero uno spazio per potermi avvicinare
per sentire la mancanza e un vuoto da riempire
mi allontano dal tuo abbraccio per poterci ritornare
perché sia sempre una scelta e non un patto da onorare

E se normalmente è bello cercarsi
è sano ogni tanto dimenticarsi
davvero
davvero
dimenticarsi davvero
dimenticarsi davvero
dimenticarsi davvero.

 

(Lontano da tutto-S.Abrami)
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

L’avresti detto mai?

Ti confondo con l’azzurro del mare,
come un raggio di sole mi abbagli,
ogni volta che con i tuoi occhi
tu provi a guardarmi
io mi sento leggero
sembra quasi che volo
è incredibile quello che senza saperlo sai darmi.
Devo essere sincero
l’imbarazzo è maturo
non so neanche se t’amo
ma son certo che
vorrei averti accanto
vorrei essere il vento
per portarti via con me.
Uno scoglio per proteggerti
da tutte quelle cose che
mi possono far piangere.
Ti invio dei messaggi d’amore
ma tu non mi rispondi
soltanto per paura che quello che scrivi
potrebbe ferirmi
ed io non so cosa fare
se sparire o lottare
so soltanto che in ogni momento
ti vorrei accanto
vorrei essere il vento
per portarti via con me
uno scoglio per proteggerti
da tutte quelle cose che
ti possono far piangere.
Ora premi il tuo cuore
per cercare di vedere
quali sono i tuoi vuoti
per poterli riempire
vorrei tanto donarti la voglia che ho
di averti accanto
vorrei essere il vento
per portarti via con me
uno scoglio per proteggerti
da tutte quelle cose che
ti possono far piangere.
Un sogno per sorriderti
e per riscattare i brividi
e far parte dei tuoi battiti.

(A maggio cambio-Virginio)

 

Di solito eri tu
a dirmi tutti quei “Ti amo”
a lasciarmi spesso senza fiato
ora non lo fai più…
 
Di solito ero io
a dare tutto per scontato
a ignorare ogni mio bisogno
ora non lo so più…
 
e dolcemente mi lascio cullare
a adesso lavo via il tuo odore
che mi porto addosso…
 
Cado giù come neve
non mi resta che aspettare che il sole sciolga
il mio dolore…
Cado giù come neve
e non sarai tu a stringermi
e non sarai tu a vivermi…
L’avresti detto mai?
 
Di solito eri tu
a dare luce a ogni mio dubbio
a portare al petto la mia mano
ora non lo fai più…
 
e parlerò di notte
con il cielo e adesso
le tue spine cadono
stavolta io mi sposto…
 
Cado giù come neve
non mi resta che aspettare che il sole sciolga
il mio dolore…
Cado giù come neve
e non sarai tu a stringermi
e non sarai tu a vivermi…
 
e nel silenzio
annullo ogni rumore
e niente è così effimero
come il tuo amore
cadendo già sarò neve
e rivivrò…
 
Cado giù come neve
non mi resta che aspettare che il sole sciolga
il mio dolore…
Cado giù come neve
e non sarai tu a stringermi
e non sarai tu a vivermi…
L’avresti detto mai?
L’avresti detto mai?


(Cado giù-A.Scarrone)

 

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento